P/Ossessioni

pastedGraphic-2      pastedGraphic

“P/Ossessioni ”
progetto di Andrea Maragno/JVLT e Marco Chiurato

Il pensiero occidentale ci ha portato ad identificare la nostra realizzazione nella società sulla base dell’avere: più hai, più sei. Per appagare la nostra voglia di possesso ci circondiamo costantemente di oggetti/feticci che si tramutano automaticamente in oggetti/ostacoli, o rifiuti, nel momento in cui il desiderio, una volta appagato, scema.
Ecco che il nostro mondo diventa una sorta di città parallela alla Calvino, dove l’accumulo di desideri ormai esauditi diviene una sorta di discarica di design.

Per contro, chi non possiede continua a desiderare, trasformando la voglia di possesso in una vera e propria ossessione.
Il condizionamento sociale porta al paradosso ed eccoci di fronte ad un mendicante al semaforo che elemosina oggetti “superflui” rispetto allo stretto necessario per sopravvivere.
(video di Marco Chiurato + Andrea Maragno/JVLT)

“P/Ossessioni ”
progect of Andrea Maragno/JVLT – Marco Chiurato

The West thought led us to identify our social realization on the grounds of having: the more you have, the more you are. To satisfy our desire of possession we constantly surround ourselves with objects/fetishes which automatically turn themselves into objects/obstacles, or rubbish, when the desire, after being satisfied, diminishes.

This is how our world becomes a sort of parallel city in the stile of Calvino, where the heap of our desires already be granted, becomes a sort of design rubbish dump.

On the contrary, people who don’t have anything go on desiring, turning the will of possession into such a real obsession.

The social conditioning lead to the paradox and here we are in front of a beggar at the traffic lights who begs for superfluous objects rather than the bare necessities to survive.

POssessioni_SpazioCasa_JVLT_Highres10

POssessioni_SpazioCasa_JVLT_Highres11