un fiume di parole

Una costruzione abusiva creata al centro del letto di un fiume, installata con la violenza che solo l’uomo può usare sulla Natura.
Una realizzazione resa fragile e instabile dalla stessa cattiveria con cui è stata costruita.
Non doveva essere in quel posto. La forza delle acque del fiume la distruggeranno ulteriormente, seppellendola per sempre.
Le parole malevole e il chiacchiericcio infondato di chi ha il desiderio di fare del male agli altri si rovesceranno come l’acqua del fiume in piena su quella palafitta che rappresenta la persona di cui si è abusato sia fisicamente sia psicologicamente. Quell’abuso incarna potenzialmente ciascuno di noi. Tutti possiamo diventare vittime. Il dolore creato da chi non conosce la dignità e il rispetto altrui scaverà la nostra fossa.
un_fiume_di_parole_07un_fiume_di_parole_05un_fiume_di_parole_04un_fiume_di_parole_articolo