ATOLLO 11

L’artista Marco Chiurato comunica il furto dell’opera/prototipo “ATOLLO 11”.
ATOLLO 11, realizzato in collaborazione con RECORD, è un gommone di metri 2,40 che si autoalimenta con un motore che sprigiona elio all’interno di esso.
ATOLLO 11, è stato ideato da Marco Chiurato per spedire i profughi sullo spazio.
Immagini da videocamera di sorveglianza a infrarossi all’interno dello studio che immortala un agente segreto di SERVIZISEGRETI OENNEG mentre fotografa l’opera alle ore 3:10 di Domenica 28 Luglio 2019
atolli_11_video_01 atolli_11_video_02 atolli_11_video_03 copia

atollo_11_luna_ok03 atollo_11_luna_ok12

servizisegreti OENNEG presenta il gommone ATOLLO 11, per spedire i profughi sullo spazio.
ATOLLO 11 è munito di un motore particolare ad elio per far volare il gommone.
ATOLLO 11 è un gommone che stravolgerà il concetto di immigrazione e risolverà il problema dei profughi, dove potranno realizzare il loro habitat una volta raggiunta la meta.
PH:SERVIZISEGRETIOENNEG

atollo11_servizisegreti_18 atollo11_servizisegreti_15 atollo11_servizisegreti_14 atollo11_servizisegreti_13 atollo11_servizisegreti_11 atollo11_servizisegreti_10 copia atollo11_servizisegreti_09 atollo11_servizisegreti_08 atollo11_servizisegreti_04 atollo11_servizisegreti_03 atollo11_servizisegreti_02 atollo11_servizisegreti_01

YEMEN AND YECHILDR-END

Quest’opera rappresenta la fine di Aamir e del figlio Asif
Una storia realmente accaduta nello Yemen dove Aamir con il suo badile è stato obbligato a realizzare la tomba del figlio e Asif con la paletta quella del padre.
yemen_30
yemen_21yemen_20yemen_18yemen_15yemen_14
yemen_13
yemen_11
yemen_10yemen_05yemen_03

GALLERIA IN GALLERIA: spray ong

Un’opera d’arte senza galleria equivale ad un profugo senza tetto.
Opere in gallerie senza diritto di esistenza equivalgono a profughi in dimore senza visto.
I PROFUGHI DELL’ARTE in collaborazione con MARCO CHIURATO danno vita all’opera già presente in galleria: SPRAY OMG “pulisci occhi per collezionisti, per togliere l’alone di ruggine che c’è fra te e l’opera.

GALLERIA D’ARTE dimensioni: 50cm x 50cm
spray_omg_01
spray_omg_04
spray_omg_08 spray_omg_07 spray_omg_06 spray_omg_05 spray_omg_03 spray_omg_02

VITA DI FONTE

VITA DI FONTE
LEPENEDARTISTA ha realizzato uno studio che porta il nome di “FONTE DI VITA” mettendo a confronto il cervello umano con il cervello delle formiche Eurosociali, installando nella OPEN GALLERY di Marostica l’opera VITA DI FONTE realizzata con legno e zucchero e studiando i loro comportamenti di fronte ad essa.

Il cervello di una formica, al contrario del cervello umano, capisce che la cultura è vita.
Le formiche percepiscono l’odore di un’opera d’arte con le antenne, l’essere umano dal valore.
Molte persone possono imparare l’arte, ma le formiche sono l’unico gruppo in cui è stato rilevato un tipo di apprendimento interattivo per quanto riguarda l’arte come fonte di vita.
Una formica esperta, al contrario di un essere umano, può condurre altri membri della colonia alla scoperta di nuove opere d’arte tramite una modalità denominata “tandem running”: la formica meno esperta al contrario di un essere umano segue un “tutor” ed ottiene informazioni sul percorso e sull’opera d’arte da cui nutrirsi.
In questo processo il leader si mostra molto sensibile ai progressi dell’apprendista rallentando quando questi resta indietro, al contrario di un umano poco sensibile ai progressi altrui.
La scoperta di una Galleria può condurre le formiche anche fino a 200 metri di distanza dalla colonia al contrario degli umani che non percorrono nemmeno 200 metri in macchina.
Alcune specie di formiche inoltre sono particolarmente altruiste per il bene della comunità: durante gli spostamenti e le ricerche di gallerie d’arte, infatti, alcuni esemplari riempiono le voragini che incontrano durante il tragitto con il loro corpo, facendo passare sopra di loro le altre per godere dell’opera al contrario dell’essere umano che crea voragini.

formiche_zucchero_08 formiche_zucchero_14formiche_zucchero_17 formiche_zucchero_16 formiche_zucchero_13 formiche_zucchero_15 formiche_zucchero_10 formiche_zucchero_09 formiche_zucchero_07

BAMBINI MERCURIO

video realizzato con lo zucchero in collaborazione con Intoxicate The Children e Lepenedartista s.r.e. società a rischio elevato di Marco Chiurato

RABBIT IN THE POT

video realizzato con lo zucchero in collaborazione con Intoxicate The Children e Lepenedartista s.r.e. società a rischio elevato di Marco Chiurato
Il coniglio in acciaio di Jeff Koons è stato venduto all’asta da Christie’s per 91,1 milioni di dollari.
Bene.
Adesso suggerisco al proprietario di fonderlo e farci una pentola:
la sola cosa utile che potrà ricavarci.
Vittorio Sgarbi